Fototerapia

Immagine.jpgLa fototerapia nasce dall'osservazione dei miglioramenti che si verificano in alcune malattie dermatologiche come la psoriasi e la vitiligine in seguito all'esposizione alla luce solare e viene pertanto adoperata con successo da più di 30 anni per il trattamento della psoriasi, della vitiligine, della dermatite atopica, del lichen, dell'alopecia areata, dell'eczema palmo plantare. Consiste nell'esporsi sotto la supervisione di un medico alla luce ultravioletta di opportuna lunghezza d'onda emessa da lampade particolari. I protocolli di trattamento prevedono da una a quattro esposizioni settimanali, con dosi personalizzate a seconda del fototipo (chi ha la pelle più scura necessita di dosi maggiori) e della patologia da trattare. Solitamente i risultati sono estremamente soddisfacenti e il basso tenore di effetti collaterali ne fa una terapia di elezione in molti casi.

La luce solare è composta da radiazioni di varia lunghezza d'onda ed energia che per comodità vengono divise in radiazioni visibili, UVA, UVB e UVC. Solamente le radiazioni di lunghezza d'onda compresa tra 308 e 313 nm (UVB a banda stretta) sono efficaci per la terapia delle patologie cutanee. A differenza delle lampade abbronzanti dei solarium, che emettono raggi UVA (procurano abbronzatura ma sono inefficaci per le patologie dermatologiche), le lampade che emettono raggi UVB a banda stretta massimizzano l'erogazione della componente benefica dei raggi solari (quella a 308 313 nm, efficace per la cura di psoriasi, vitiligine, dermatite atopica, lichen ed eczema), riducendo inoltre l'esposizione a raggi UV superflui. Questo permette di effettuare protocolli di trattamento più efficaci riducendo il numero di sedute da effettuare.

Richiedi Informazioni

Chiama il centralino del poliambulatorio specialistico Dermo Laser Caravaggio per richiedere le informazioni di cui hai bisogno, oppure scrivi un'email all'indirizzo di seguito indicato:
06-59601900

News